Roma: camminando tra piazza del Popolo e piazza di Spagna

6/10/2012

Tra piazza del Popolo e piazza di Spagna, un percorso nel centro di Roma: tra le strade che disegnano il Tridente (via di Ripetta, via del Corso e via del Babuino), i luoghi dello shopping capitolino e le architetture fantastiche di Trinità dei Monti.

Vi consigliamo di iniziare il percorso da Porta Flaminia utilizzando la fermata della metro A (Flaminio-Piazza del Popolo). Varcata una delle porte d’ingresso alla città eterna vi apparirà in tutta la sua straordinarietà Piazza del Popolo al centro della quale si innalza l’Obelisco, ma prima di addentrarvi per le strade di Roma vale la pena entrare nella chiesa che si trova subito a sinistra, si tratta di Santa Maria del Popolo che rappresenta un primo assaggio di Rinascimento e Barocco romani e che custodisce tra l’altro due quadri del Caravaggio.

Ritornati sulla Piazza noterete oltre all’Obelisco, le due chiese Gemelle, a sinistra Santa Maria in Montesanto e a destra Santa Maria dei Miracoli che sorgono tra le strade che compongono il Tridente. Incamminatevi lungo via di Ripetta che si trova alla destra di Santa Maria dei Miracoli, così chiamata nel Settecento per la vicinanza con la riva del fiume Tevere.

Percorrendola troverete sulla vostra sinistra la sede dell’Accademia delle Belle Arti e subito dopo il vostro sguardo non può che essere rapito dalla grande teca di Richard Meier, che dal 2005 racchiude l’Ara Pacis. Una grande scatola contemporanea nel pieno centro storico di Roma in nome della quale si è anche sacrificata la facciata neoclassica della chiesa di San Rocco che dal lungotevere risulta coperta dall’Ara Pacis. Proprio di fronte a quest’ultima sorge il Mausoleo di Augusto.

Superata la chiesa di San Rocco svoltate a sinistra in via Tomacelli.  Vi consigliamo una piccola deviazione prima di raggiungere via Condotti svoltando a sinistra in via del Leoncino e proseguire fino alla vicina Piazza di San Lorenzo in Lucina dove sorge uno dei più antichi luoghi di culto cristiani di Roma.

La piazza sfocia su via del Corso, girate a sinistra e percorretela fino a Largo Goldoni, qui girate a destra per imboccare via Condotti: all’altezza del numero 81 troverete una lapide che ricorda Giacomo Leopardi, che tuttavia abitò nello stabile di fronte su via delle Carrozze. Pochi metri e si raggiunge il Caffè Greco, fondato nel 1760 e frequentato da scrittori ed artisti.

Lungo via Condotti sorgono le più importanti griffe d’alta moda italiana ed estera. Percorrendola si arriva in Piazza di Spagna proprio di fronte alla scenografica scalinata di Trinità dei Monti.

Non lasciatevi spaventare dalla scalinata, lo sforzo vale il panorama che potete ammirare dalla piazza di Trinità dei Monti, altrimenti guardate pure il nostro virtual tour.

Ridiscesi alla fontana della Barcaccia svoltate a destra e imboccate via del Babuino, all’incrocio con via Alibert svoltate a destra per avere accesso a via Margutta dove già dal Quattrocento abbondavano le botteghe dei marmisti e dall’Ottocento fu uno dei luoghi prediletti dagli artisti che qui fondarono il loro circolo. La storia di via Margutta è anche legata alla figura di Federico Fellini che proprio qui abitava con Giulietta Masina come ricorda una targa.

Percorrendola vi imbatterete nella fontana delle Arti e nel Palazzo Patrizi Nari. Attraverso il Vicolo dell’Orto di Napoli ritornate sul via del Babuino dove si innalza la chiesa di Sant’Anastasio esempio di architettura barocca e neoclassica. Riprendete poi il vostro cammino per ritornare in piazza del Popolo.

Piazza di Spagna a Roma

Commenti

commenti

0 risposte a “Roma: camminando tra piazza del Popolo e piazza di Spagna”

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento