Roma. La mostra “Cleopatra. Roma e l’incantesimo dell’Egitto”

30/9/2013

Il Chiostro del Bramante a Roma ospiterà dal 12 ottobre 2013 al 2 febbraio 2014 un’importante esposizione incentrata sulla figura di Cleopatra VII, l’ultima regina d’Egitto vissuta dal 69 a.C. al 30 a.C.

Dal 12 ottobre a Roma

Dal 12 ottobre a Roma

GUARDA I VIRTUAL TOUR DI ROMA

Oltre 200 opere provenienti dai principali musei nazionali e internazionali racconteranno ai visitatori la vita appassionante della regina Cleopatra, una figura femminile che fu di grande centralità nelle vicende politiche dei rapporti tra Roma e l’Egitto dei Tolomei.

Il percorso espositivo condurrà per mano all’interno della millenaria cultura egizia, intimamente legata all’ambiente fluviale del Nilo, e illustrerà le vicende storicheche legarono Roma e l’Egitto tolemaico, tanto ricche di implicazioni economiche, religiose e culturali.

Preziose sculture in granito, basalto e scisto provenienti dalle celebri cave d’Egitto, marmi greci e lunensi, alabastri, mosaici policromi e affreschi, bronzi, ori, argenti, avori e gemme saranno il magico e colorato caleidoscopioche farà dacornice ai luoghi eai personaggi.

L’incredibile fertilitàdel Nilo è suggestivamente descritta attraverso i rari e finissimi mosaici e gli antichi brani pittorici ad affresco che ancora oggi ci mostrano un ambiente popolato da ippopotami, coccodrilli, anatre e ibis, insieme a fiori di loto e cespugli di papiro.

La sezione storica della mostra vede invececome protagonisti i principali personaggi della complessa vicenda che ha luogo alla fine della Repubblica romana: Gneo Pompeo, Giulio Cesare e Cleopatra VII; ma anche Marco Antonio e Ottaviano, alleati vendicatori dell’omicidio di Cesare e la nuova coppia Cleopatra e Marco Antonio, per concludere con la discordia tra quest’ultimo e Ottaviano per il potere assoluto a Roma.

La mostra indaga inoltre gli “anni romani” di Cleopatra (dal 46 al 44 a.C.) e l’influenza della regina e della sua corte sul costume, sulla moda e sulla religione nell’Urbe, documentata da una serie di monili in oro.

Aegypto capta, fa incidere Ottaviano sulle monete coniate nel 31 a.C. dopo la vittoria su Antonio e Cleopatra, ma la mostra intende raccontare come in realtà non fu “L’Egitto conquistato” ma fu Roma a subire l’indiscutibile fascino dell’Egitto rimanendone a sua volta conquistata.

Francesca Pontani

Informazioni
Cleopatra. Roma e l’incantesimo dell’Egitto
dal 12 ottobre 2013 al 2 febbraio 2014
Roma, Chiostro del Bramante, Via Arco della Pace 5
Costo biglietto: intero 12,00 euro,  ridotto 10,00 euro
Orario di apertura: lunedì-venerdì10.00-20.00; sabato-domenica 10.00-21.00
Telefono: 06 916 508 451
Sito: http://chiostrodelbramante.it/info/cleopatra_roma_e_lincantesimo_dellegitto/

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento