Turismo, le strategie della Sicilia

29/4/2014

Rilanciare il brand Sicilia facendo leva sul turismo settoriale, come quello ambientale, enogastronomico e scolastico, è questa la sfida dell’assessore al Turismo della Regione, Michela Stancheris, che ha presentato il calendario delle manifestazioni fieristiche e borsistiche del secondo semestre 2014 e il Piano regionale di propaganda turistica 2015. A disposizione per l’anno in corso ci sono 4 milioni di euro di fondi europei, confermati anche per il 2015.

Il Castello di Siracusa

Il Castello di Siracusa

La Sicilia prenderà parte alle fiere principali e, come annunciato dall’esponente della giunta Crocetta, organizzerà per il prossimo autunno una “Borsa del turismo religioso da fare nell’area del Sud-Est della Sicilia”, area che del resto è stata già fotografata in virtual tour dal portale turistico Italiavirtualtour.it, potrete infatti visitare le bellezze di NotoTaorminaSiracusaCataniaGiardini Naxos e Aci Castello.

GUARDA TUTTI I VIRTUAL TOUR REALIZZATI IN SICILIA

La regione guarda con interesse al mercato tedesco e inglese, senza dimenticare il nord Italia e quello interno, altri obiettivi sono quelli di intensificare i rapporti con i cinesi e gli arabi.

Non solo fiere, ma anche tour, come quello nei luoghi di Montalbano che ha incassato un grande successo, senza dimenticare la scommessa di Expo 2015, dove “siamo entrati in corsa e se avessimo avuto più tempo avremmo fatto meglio”. Ma l’obiettivo di sempre resta la destagionalizzazione. Per favorirla l’assessore lancia la proposta di detassare le vacanze fuori stagione.

Gennaro Carotenuto

 

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento