Turismo: Ferrara fra le mete più scelte dai turisti stranieri in Italia

28/10/2014

Più 9.5% le presenze di turisti a Ferrara, piccola ma ricca città d’arte mappata dai fotografi di di www.italiavirtualtour.it  . Il trend degli arrivi è in crescita, soprattutto dall’estero.

Un mese di settembre col segno “+” per Ferrara, un piccolo gioiello tutto emiliano che grazie a nuovi collegamenti e scelte promozionali mirate inizia ad ingranare dopo la crisi economica e il terremoto del 2012.

SCOPRI TUTTI I VIRTUAL TOUR DI FERRARA 

castello_estense

Culla del medioevo e del rinascimento emiliano, dal 1995 Patrimonio UNESCO e antico feudo della famiglia degli Estensi, Ferrara con il terribile sisma che colpì centro storico e provincia, contò non pochi danni, soprattutto ad edifici storici di grande valore artistico quali la sinagoga e la splendida chiesa di San Cristoforo alla Certosa.

Ora grazie alla presenza di compagnie low cost all’aeroporto di Bologna (Ryanair) unita alla scelta di alcuni imprenditori privati di collegarlo con una navetta che portasse i turisti direttamente nel centro di Ferrara, la città inizia a registrare un discreto numero di presenze straniere (+ 12.2% rispetto all’anno precedente e +18.2% solo a settembre 2014) e italiane (+8% in un anno). Complici anche i tanti eventi e manifestazioni che richiamano visitatori e di una rete di attività promozionali implementate da una lungimirante Apt.

GUARDA TUTTI I VIRTUAL TOUR REALIZZATI IN EMILIA-ROMAGNA

In particolare nei prossimi mesi sono in programma tre esposizioni in altrettanti musei una mostra al Castello Estense da gennaio 2015  “Boldini e De Pisis. Italiens de Paris” e ancora “Aspettando Schifanoia”: un’esposizione di dipinti di arte sacra del Cinque-seicento appartenenti a collezioni storico-artistiche ferraresi allestita a palazzo Bonacossi in attesa del termine dei lavori di ricostruzione di palazzo Schifanoia, compromesso dal terremoto del 2012.

Ancora, da non perdere, la mostra sul Bastianino che verrà inaugurata a fine anno nella Pinacoteca di Ferrara e un’altra in programma al Museo nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (MEIS)

Insomma, una città piena di energia Ferrara, che non si è data per vinta e ha attuato un riscatto diventando fra le mete italiane preferite dai viaggiatori esteri.

 

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento