Salerno, mostre e porte aperte ai Musei provinciali

28/9/2012

Porte aperte ai musei e ai siti provinciali di Salerno il prossimo weekend, in occasione delle “Giornate europee del patrimonio”, che si celebrano sabato 29 e domenica 30 settembre. A questa grande festa europea dedicata al patrimonio culturale, la Provincia di Salerno partecipa con mostre d’arte, ingressi gratuiti, visite guidate e aperture straordinarie o prolungate dei siti.

I visitatori potranno accedere gratis al Castello Arechi, dove è allestita la mostra “I Castelli del Cilento”, curata dall’associazione Photo art community di Agropoli, che propone 40 foto artistiche dei manieri a sud di Salerno. Sabato 29 settembre dalle ore 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 si svolgeranno visite guidate al percorso espositivo a cura dell’archeologo Antonio Capano dell’Istituto italiano castelli e del presidente dell’associazione Pasquale Capano, con la partecipazione della Soprintendenza Bap di Salerno e Avellino.

A Villa de Ruggiero, invece, è allestita la mostra d’arte ceramica “Pandora ritrovata. Il mito riconquistato”, che prosegue fino al 21 ottobre, con un percorso di opere di 33 ceramiste campane, reperti dei Musei provinciali e un omaggio a Monica Amendola (1966-2007). Nato da un’idea dell’artista Livia Moura, l’evento è curato da Marco Alfano e Anna Rita Fasano. Sono in programma visite guidate, sabato e domenica, dalle ore 10 alle 12 a cura di Antonella Sergio, Francesca Pirozzi e Clara Garesio.

La Provincia partecipa, inoltre, alla rassegna di arte contemporanea “Door to door”, realizzata dalla Soprintendenza Bsae nel centro storico di Salerno, con il complesso di Palazzo Pinto e Vicolo dei Pinto che offriranno i loro scenari per l’installazione di opere d’arte. Per l’occasione la Pinacoteca provinciale rimarrà eccezionalmente aperta fino alle 22,30 in entrambi i giorni.
Per l’area archeologica di Fratte, infine, è stata prevista un’apertura straordinaria per domenica dalle ore 9 alle 13, in aggiunta alla consueta apertura del sabato.

Salerno, veduta del Castello Arechi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento