Salerno, dal 25 al 27 aprile torna la Fiera del Crocifisso Ritrovato

24/4/2014

Salerno è pronta a rivivere i fasti medievali. Ritorna anche quest’anno la Fiera del Crocifisso Ritrovato che animerà il centro storico della cittadina campana dal 25 al 27 aprile.

Appuntamento a Salerno

Appuntamento a Salerno

Un intero week-end durante il quale Salerno rivivrà le atmosfere, le botteghe, gli spettacoli, le giostre e la vita quotidiana dell’anno mille. Il tutto proponendo un vero e proprio tuffo nel passato tra mercati medievali, rievocazioni storiche, attrazioni, artigianato, degustazioni, mostre, momenti di spettacolo e monumenti aperti.

GUARDA I VIRTUAL TOUR DI SALERNO

NOVITA’ EDIZIONE 2014. In largo Tempio di Pomona sarà possibile assistere alla lavorazione del vetro mediante fusione, mentre nei banchi vicini si svolgerà il Mercato delle Erbe e i Cantastorie racconteranno le gesta dei Cavalieri. E’ solo un esempio del ricco ed articolato programma della Fiera del Crocifisso. Tra le novità, in Piazza Alfano I

Anche la teatralizzazione della storia, con l’attrice Antonella Schiavone in Fiordiligi che racconta la storia di Pietro Barliario e Gustavinalamappina. Inoltre, nel portone di Via Giovanni Guarna 3 ci sarà “La Taberna Medioevale”, con degustazione di specialità dell’anno Mille.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA COMPLETO

Dozzine i siti del centro storico interessati, centinaia gli artisti di strada, compreso i figuranti e gli interpreti di questo viaggio nel tempo, poi allestimenti storici in abiti d’epoca e la riproposizione di antichi mestieri.

E poi, ancora, migliaia di piante, fiori, essenze, ricette, con il ritorno della «Mascotte Arborea» della fiera, la Calendula: pianta simbolo della gloriosa e millenaria Scuola Medica Salernitana. A contribuire a ricreare il clima medievale ci saranno menestrelli, saltimbanchi, giocolieri, trampolieri, mangiafuoco, giullari, cantastorie, artisti di strada, statue viventi. La Fiera del Crocifisso ritrovato è organizzata dalla Bottega S. Lazzaro con il Comune di Salerno e diversi partners istituzionali e privati.

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento