Rieti: a Fara in Sabina tornano le atmosfere medievali del “Castrum Pharae”

15/7/2015

Dal 17 al 19 luglio il borgo di Fara in Sabina diventerà il “Castrum Pharae” trasformandosi in un villaggio medievale dove rivivere, tra balli, spettacoli e enogastronomia, le atmosfere di un tempo lontano.

Fara in Sabina domina dall’alto la valle dell’olio sabina, un piccolo borgo fortificato dall’aspetto antico immutato. E’ qui che da quattro anni si organizza un grande evento che per tre giorni porta turisti e cittadini indietro nel tempo, a tu per tu con la storia di questo territorio incantato.

Fara in Sabina

L’idea, nata dell’Assessorato alla Cultura, Turismo, Gioventù e Tradizioni Popolari di Fara in Sabina in collaborazione con l’attiva Pro Loco, porterà tra le strade e le piazze del borgo le atmosfere del Medioevo, raccontando scene di vita quotidiana dell’epoca, con donne, giullari, cavalieri e guerrieri, facendo rivivere quella che fino a poco tempo fa era una storia “sepolta”  in vecchi libri.

Come di consueto l’evento clou della manifestazione sarà  il “Palio della Maddalena”, la giostra che quest’anno il pomeriggio – con il giuramento dei cavalieri e l’elezione della “Dama Castrum 2015-  e la sera di sabato 18 luglio coinvolgerà cavalli e cavalieri in un’avvincente “tenzone”.

SCOPRI FARA IN SABINA IN VIRTUAL TOUR

Manifesto

Altro evento da non perdere domenica 19 alle ore 18 è l’inaugurazione della Sala della Scrittura dedicata al “Cippo di Cures” presso il Museo Civico di Fara in Sabina.

Durante tutti e tre i giorni sarà una continua festa, tra sfilate in costume, spettacoli itineranti, giocolieri, trampolieri, funamboli, mangiafuoco, esibizioni di tiro con l’arco, mercatini medievali di artigianato artistico, stand gastronomici con piatti e bevande tipici medievali.

Inoltre, venerdì 17 alle ore 18.00 verrà presentata presso la Sala Consiliare la nuova guida turistica della città di Fara “I volti medievali della Fara”.

«Posso dire con orgoglio che - afferma il sindaco di Fara in Sabina, Davide Basilicata – nel periodo più difficile per la cultura in Italia economicamente parlando, la nostra amministrazione non ha mai smesso di investire sul patrimonio millenario che può vantare; un grande lavoro di tutela e valorizzazione di tutti i beni culturali, anche quelli immateriali, che abbiamo il dovere di custodire e tramandare alle future generazioni, con l’intelligenza di farne strumenti per lo sviluppo economico»

 

Info:
Castrum Pharae – VI Edizione
17,18,19 luglio 2015
Fara in Sabina (Rieti)

PROGRAMMA

Venerdì 17 luglio

18,00 | Sala consiliare: “I volti medievali della Fara”. Presentazione nuova guida turistica della città

20,00 | Piazza del Duomo: apertura stand gastronomico (disponibili menù medievali)

21,00 | Piazza Garibaldi: Micrologus in concerto

 

Sabato 18 luglio

18,00 | Piazza Garibaldi: giuramento dei cavalieri; elezione della “Dama Castrum 2015”

20,00 | Piazza del Duomo: apertura stand gastronomico (disponibili menù medievali)

21,00 | Pineta: Giostra del Palio della Maddalena

22,00 | Piazza Garibaldi: esibizione degli sbandieratori e musici di Borgo Velino

 

Domenica 19 luglio

18,00 | Museo civico: inaugurazione della Sala della Scrittura dedicata al “Cippo di Cures”

20,00 | Piazza del Duomo: apertura stand gastronomico

21,00 | Piazza Garibaldi: esibizione di scherma medievale e allestimento di campo a cura del gruppo Mos Ferri

 

Tutte le sere spettacoli itineranti a cura del Teatro Potlach, giochi di luci, mangiafuoco, giullari, trampolieri, funamboli

Servizio navetta gratuito

 

 Valentina Sanesi

 

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento