Ricette, gli stracci antrodocani

10/3/2013

Piatto tipico del paese di Antrodoco, grazioso borgo lungo il corso del Velino, a pochi chilometri da Rieti, gli Stracci Antrodocani sono una pietanza gustosa e ricca, una sorta di cannelloni ripieni fatti con le crêpe, protagonista di una famosa sagra che si tiene ogni anno la prima domenica di agosto. Chiamati “stracci” per la caratteristica forma dell’involucro, soffice proprio come uno straccetto, l’antica ricetta tramandata da generazioni fin dal Medioevo, incorpora gli ingredienti migliori del territorio, come le uova paesane, l’olio extravergine Sabina DOP e la carne nostrana.

Gli stracci antrodocani

Gli stracci antrodocani

Ricetta degli Stracci Antrodocani per 4 persone
Ingredienti stracci: 
5 uova
1 tazza d’acqua
7 cucchiai di farina
1 pizzico di sale

Ingredienti ripieno:
250 g di Macinato di manzo
200 g di Mozzarella
200 g di Parmigiano
100 g di Burro
Olio extravergine (Sabina DOP preferibilmente)
Sale

Ingredienti sugo:
500 ml di Passata di pomodoro
1 pezzetto di Sedano
1 Carota
1 Cipolla
Sale
Pepe

Preparazione:
Otteniamo la pastella per le frittatine miscelando insieme le uova, la farina, l’acqua e il sale fino ad ottenere un impasto fluido. Lo lasciamo riposare per un’oretta. In una padella antiaderente del diametro di 12 cm circa, calda e unta con una cotenna di prosciutto, versiamo un cucchiaio di liquido fino a ricoprire tutto il fondo. Facciamo dorare da entrambe le parti per qualche minuto e procediamo a farcire con il ripieno.

Ripieno: rosoliamo in una padella alta la carne di vitello macinata in un po’ d’olio d’oliva, una noce di burro e qualche cucchiaio di salsa di pomodoro. Aggiungiamo il sale e lasciamo cuocere a lungo, almeno 20 minuti. In un’altra pentola prepariamo il sugo classico che faremo cuocere per un quarto d’ora, venti minuti. Quanto è tutto pronto componiamo il piatto:  stendiamo le frittatine aperte e al centro mettiamo un cucchiaio di ripieno, uno di sugo e un cubetto di mozzarella, dopodiché le riavvolgiamo su se stesse e le adagiamo in una teglia ben imburrata. Cospargiamo, infine, gli stracci con parmigiano, fiocchi di burro e salsa di pomodoro e inforniamo lasciandoli gratinare per un’ora a 200 gradi.

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento