“Pasquale De Antonis. La fotografia di moda”

1/7/2015

Si inaugura venerdì 3 luglio, presso i Musei Civici di Palazzo Mosca a Pesaro, la mostra fotografica “Pasquale De Antonis. La fotografia di moda”, dedicata ad uno dei più celebri e famosi fotografi italiani degli ultimi settant’anni.

La mostra, in tema con la Notte Rosa di Pesaro, ed attiva dal 3 luglio al 31 ottobre 2015, è stata organizzata dal Comune di Pesaro – Assessorato alla Bellezza e Sistema Museo, con il patrocinio della Regione Marche e Provincia di Pesaro e Urbino, in collaborazione con l’Hotel Excelsior. L’idea nasce dal consiglio di Anna Maria Miele, mecenate dei Musei Civici, la quale ha creato i presupposti per l’incontro con Riccardo De Antonis, fotografo professionista, Professore di Fotografia a Roma ed appassionato custode delle opere del padre.

de antonis

L’esposizione artistica segue un percorso di 150 foto straordinarie dedicate alla bellezza, uno sguardo inedito sulla figura femminile e sulla valenza artistica del fashion system, nobilitata attraverso la visione di un artista che ha raccontato con estrema eleganza la moda legata alla Roma monumentale ed archeologica.

Nella fotografia di De Antonis la donna non viene mai mostrata in maniera banale o sexy, ma quello che emerge di più sono la femminilità e l’intelligenza.

Nato a Teramo nel 1908, ed arrivato a Roma quasi trentenne, Pasquale De Antonis riuscì ad affermarsi come fotografo di scena e la sua professionalità gli permise di conoscere importantissimi registi di fama mondiale come Visconti, con il quale firmò le foto di scena di “Delitto e castigo”, Zeffirelli e Strehler. E’ proprio nella capitale che il visionario fotografo riuscì ad affermare il suo sguardo meticoloso e sapiente, che rivela ancora oggi la conoscenza del cinema, del teatro e delle altre forme espressive.

de antonis 1

La mostra racconta i momenti più importanti del “Fotografo di dive, dee e mostri sacri”, così come lo definì il poeta Leonardo Sinisgalli, un genio in grado di catturare l’essenza della moda e della bellezza italiana. Esempio lampante sono le meravigliose foto con Irene Brin fatte alla Galleria Obelisco, dove la scrittrice e giornalista posava eccezionalmente come modella per un servizio fotografico sulla rivista “Bellezza”, o gli scatti di alcune dive del cinema come Anna Magnani, Silvana Mangano, Gina Lollobrigida, Esther Williams ed Ingrid Bergman, durante gli anni della “Dolce Vita” e della “Hollywood sul Tevere”.

Una sezione particolare della mostra è dedicata ai suoi ritratti, che richiamano idealmente la grande tradizione della pittura italiana del rinascimento e soprattutto del barocco.

De Antonis non era proprio un pittorialista, ma un fotografo tout-court, un grandissimo artista che grazie alla sua enorme padronanza tecnica e alla sua sensibilità poteva permettersi, con spirito divertito, citazioni dell’universo pittorico.

 

Periodo: 1° luglio – 31 ottobre 2015

Indirizzo: Musei Civici di Palazzo Mosca – Piazza Toschi Mosca, 29 – Pesaro; Casa Rossini –Via G. Rossini, 34 – Pesaro

 

Orari: 1 giugno – 30 settembre dal martedì alla domenica 10:00-13:00 / 16:30-19:30 – Lunedì chiuso

 

Biglietti: Intero € 9,00 / Ridotto € 7,50 (gruppi minimo 20 persone; Over 65; Convenzioni FAI, Touring Club, Coop Adriatica, Italia Nostra) / Gratuito da 0 a 19 anni  – Possessori Card Pesaro Cult € 5,00

 

Cesare Paris

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento