Napoli. Dal 1 dicembre “Boscoreale e i suoi tesori culturali”

28/11/2013

Domenica 1 dicembre prenderà il via il primo dei cinque appuntamenti della manifestazione “Boscoreale e i suoi tesori culturali”. La kermesse culturale, organizzata dall’Associazione Culturale “Il Nuovo Vesuvio”, a cadenza mensile e fino al prossimo aprile, riunirà intorno a un tavolo politici, esponenti del mondo della scuola, dell’associazionismo, studiosi e giornalisti che nel corso degli anni hanno raccontato Boscoreale attraverso la pubblicazione di libri, saggi e articoli.

 

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

GUARDA I VIRTUAL TOUR DELLA CAMPANIA

Il paese alle falde del Vesuvio, assunto alle cronache nazionali negli ultimi tempi per la questione discarica, tenta il riscatto attraverso la cultura. La volontà dell’Associazione Culturale è quella di riprendere le fila di un discorso portato avanti fino agli anni ’90 dal periodico “Il Nuovo Vesuvio”, affinché si possa aprire una seria riflessione sul futuro di Boscoreale attraverso i suoi “tesori culturali”.

I cinque appuntamenti in calendario si svolgeranno tutti di domenica mattina all’interno della sede dell’associazione a Boscoreale in Via Papa Giovanni XXIII, 19 a partire dalle ore 10,00.

La Politica sarà il tema del primo appuntamento di domenica 1 dicembre. All’incontro prenderanno parte Vincenzo Marra, ex consigliere ed assessore comunale di Boscoreale negli anni ’80 autore de “La Città Vesuviana”; Paolo Persico, esponente del Partito Democratico ed assessore comunale dal 2002 al 2005 che, proprio a conclusione della sua esperienza in giunta, scrisse il libro “Il Vesuvio alle spalle”; Francesco Paolo Oreste, ex consigliere comunale del Pd autore di “Mi son visto di spalle che partivo”; l’attuale segretario del Pd, Dino Marafiorti, autore di diversi saggi.

Il secondo incontro si svolgerà il 19 gennaio del 2014 e sarà dedicato alla storia del tesoro di argenterie romane rinvenuto a Boscoreale ed esposto al Louvre di Parigi. A discuterne saranno la professoressa Lucia Oliva, autrice del libro “Il Tesoro di Boscoreale”, e Angelandrea Casale, Ispettore Onorario del Ministero dei Beni Culturali e autore di numerosi saggi sui ritrovamenti archeologici di Boscoreale.

Il terzo appuntamento è previsto per il 2 febbraio 2014, con “Boscoreale: il Barone, l’Onorevole e la Ballerina”. Protagonisti, questa volta, saranno i personaggi che ruotarono intorno al ritrovamento del tesoro di epoca romana. L’incontro vedrà inoltre la partecipazione del giudice Antonio Cirillo, autore di numerosi saggi sulla scoperta archeologica vesuviana che tanto clamore suscitò nel Vecchio Continente, e il professore Alfonso Carotenuto, giornalista, guida turistica e autore di diversi libri.

Il 2 marzo 2014, il giornalista Carlo Avvisati e gli scrittori Vincenzo Marano e Tommasina Maria Monaco si interrogheranno sulle “memorie del nostro passato”, illustrando gli usi, i costumi e le tradizioni all’ombra del Vesuvio.

L’ultimo appuntamento della prima edizione, in calendario il 6 aprile 2014, sarà dedicato alle “Cronache Vesuviane”: protagonisti saranno i giornalisti Carlo Avvisati, Gennaro Carotenuto, Antonio Cesarano e Fiorella Simonelli che guidati dal collega Vincenzo Lamberti racconteranno aneddoti, fatti e misfatti di Boscoreale.

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento