Napoli: al Museo Nazionale Archeologico la mostra “Lotteria Farnese”

14/11/2014

Si è inaugurata il 14 novembre e sarà aperta al pubblico fino all’11 gennaio la mostra “Lotteria Farnese” dell’artista milanese Giovanni Frangi, ospitata al primo piano del Museo Nazionale Archeologico di Napoli. 

Tornano le grandi mostre al Museo Archeologico di Napoli, uno dei luoghi più ricchi artisticamente e culturalmente in Italia che vanta un percorso espositivo permanente che attraversa diverse epoche – dalla preistoria al rinascimento, con opere della Collezione Farnese, passando per reperti dell’età del bronzo, egizia e provenienti dal sito archeologico di Pompei – oggetti e stili fra loro molto diversi e lontani nel tempo e nello spazio, un viaggio nella storia dell’antica Neapolis e della Campania che lascia ogni anno a bocca aperta migliaia di visitatori di tutto il mondo.

GUARDA I VIRTUAL TOUR REALIZZATI NELLA PROVINCIA DI NAPOLI 

frangi_farnese

Ed è in questo spazio in cui l’arte e la storia più che ammirarle si “respirano”, si vivono, che dal 14 novembre, nella Sala della Meridiana,  in cui è esposto il magnifico Atlante Farnese, verrà ospitata la mostra permanente “Lotteria Farnese”, di Giovanni Frangi (Milano 1959).

Le ampie pareti, le stesse che in passato erano occupate dal celebre ciclo di arazzi D’Avalos, oggi custodito nel Museo di Capodimonte – nella zona collinare di Napoli – realizzati tra il 1529 e il 1531 da Bernard Van Orley, noto pittore dell’epoca, accoglieranno per i prossimi mesi i lavori di Giovanni Frangi, il quale, senza sapere come fossero precedentemente arredati tali spazi, ha realizzato per la sala una serie di grandi opere, venti tele di diverso colore (3 mt per 6 mt) su cui, invece di essere cuciti, i disegni sono dipinti, dando tuttavia allo spettatore, l’impressione, e l’emozione, di ammirare degli arazzi.

SCOPRI TUTTI I VIRTUAL TOUR REALIZZATI IN CAMPANIA 

I teleri sono appesi a strutture in ferro e distribuiti in maniera casuale nella sala: una disposizione studiata da Frangi per comunicare l’assenza di un inizio e una fine, di un filo logico, invitando il visitatore a trovare egli stesso il punto di partenza e di arrivo in un insieme di opere in cui nessuna prevale sull’altra in termini logici. Da qui il titolo della mostra “Lotteria Farnese”, perché molteplici, come in una lotteria, possono essere i diversi risultati, le impressioni che arrivano a chi osserva tali opere, a seconda del punto di osservazione.

Una mostra particolare, di grande suggestione, un modo di fare arte lontano e contrapposto ai tanti esempi classici presenti nel Museo Nazionale Archeologico, che proprio per questo motivo esaltano la forza espressiva dei lavori di Frangi.

 

Info:

“Lotteria Farnese”

14 novembre -  11 gennaio 2015

Museo Archeologico Nazionale, Piazza Museo Nazionale, 19 – Napoli

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento