Modena: Notti Barocche per la riapertura della Galleria Estense

28/5/2015

Dal 29 al 31 maggio Modena in festa per celebrare la riapertura della Galleria Estense, esattamente nel giorno in cui fu chiusa tre anni fa a causa del sisma del 2012.

Devastante fu quell’episodio tragico, non ancora del tutto archiviato, che nel 2012 devastò non solo le case, le vite e la dignità di tante persone in Emilia Romagna ma anche tanti siti d’arte, luoghi della cultura per sempre deturpati dalla forza avversa della natura.

Tra questi la Galleria Estense di Modena, oggi Museo Galleria Estense alla luce del nuovo regime di autonomia decretato dal Ministero dei Beni Culturali.

Un punto di riferimento in città per la ricchezza artistica di cui è custode, una delle raccolte di origine dinastica più preziose in Italia, con capolavori di Velázquez, Guido Reni, Correggio, El Greco, Cosmè e Tura.

SCOPRI MODENA IN VIRTUAL TOUR

galleria estense modena

L’investimento totale per riportare questo importante sito al suo antico splendore ammonta a circa 820mila euro, di cui 760mila dal Mibact e 60mila da privati, un ingente somma necessaria per riparare i gravi danni causati dal terremoto e per offrire alle 609 opere – tra cui 327 dipinti, 40 sculture e 242 oggetti vari, 50 in più rispetto a prima – un nuovo allestimento.

Con l’occasione è stato realizzato un basamento antisismico per il ritratto del duca Francesco I d’Este, grandiosa opera del Bernini, finanziato anche grazie ad un’operazione di  crowdfunding e il contributo degli Amici della Galleria Estense e della Fip industriale di Padova.

Modena celebrerà questo importante avvenimento con le cosiddette Notti Barocche, tre giorni di eventi con oltre trenta appuntamenti gratuiti tra performance, giochi, concerti, incontri culturali, mostre, che prenderanno vita animando le principali sedi estensi in città.

 

Info:

Notti Barocche: celebrazioni per la riapertura del Museo Galleria Estense

29-31 maggio 2015

Modena – sedi estensi

Scopri QUI il programma delle Notti Barocche estensi

 

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento