Milano, alla Fondazione Corrente la mostra di Velasco Vitali

28/2/2013

Esiste a Milano una piccola realtà, una piccola Fondazione molto attiva. Si tratta della Fondazione Corrente, nata nel 1978 per volere di Ernesto Treccani, della moglie e di alcuni artisti milanesi allo scopo di incrementare lo studio nel periodo di rinnovamento culturale che parte dal Movimento di Corrente e arriva fino al Realismo.

La mostra resterà aperta fino al 16 aprile

La mostra resterà aperta fino al 16 aprile

Per Corrente si intende quel movimento artistico italiano legato al quindicinale “Vita giovanile” che venne fondato nel 1938 proprio da Ernesto Treccani e attorno al quale si raccolsero diverse forze, tutte accomunate dal desiderio di aprirsi alla moderna cultura europea per uscire dall’isolamento fascista. Gli artisti che aderirono a questo filone si mossero per un’arte impegnata, lontana dall’idea di arte per l’arte e dell’arte celebrativa.

La Fondazione ha la sua sede nella casa di via Carlo Porta 5 a Milano, conosciuta come Casa delle Rondini, con la facciata in maioliche policrome ideata proprio da Treccani. Oggi, in questi spazi si possono visitare la biblioteca, l’archivio sonoro e fotografico che documentano tutte le manifestazioni che si tennero presso le Fondazioni dal 1978 in poi, oltre che essere sede espositiva per mostre temporanee.

Resterà aperta fino al prossimo 16 aprile la mostra “Velasco Vitali. Foresta rossa. Città abbandonata” a cura di J. Muzio e D. Amico. Si tratta di una esposizione che racconta il percorso alla base del progetto Foresta Rossa, una importante riflessione sui luoghi urbani dimenticata dalla società contemporanea e dal suo mutamento repentino che ha caratterizzato gli ultimi anni di lavoro di Vitali.

La mostra si compone di dipinti, bozzetti ma anche di disegni preparatori. Si tratta di una sorta di reportage che ha come oggetto e soggetto visioni urbanistiche che possono sembrare costruzioni casuali e architetture che sono al limite del fantastico e del surreale, ispirati a una ricerca di immagini e luoghi reali, davvero esistenti che formano l’elemento centrale della strada che Vitali ha intrapreso cominciando con le istallazioni di Sbarco a Pietrasanta nel 2010 e Sbarco a Milano dello stesso anno e arrivate all’evoluzione di Foresta Rossa tra il 2012 e il 2013.

Velasco Vitali è un giovane artista italiano, nato a Bellano, sulle sponde del lago di Como, nel 1960 i cui esordi sono da mettere in relazione con l’incontro con Giovanni Testori e la partecipazione alla mostra tenutasi presso la Rotonda della Besana di Milano dal titolo “Artisti e Scrittori”. Del 2004 è la mostra Extramoenia, nel 2007 Immagini, forse e natura delle Alpi a cui fa seguito l’anno seguente LATO4. Espone al Padiglione Italia della Biennale di Venezia nel 2011. Realizza acquerelli sul tema sacro per Skira e per la pagina culturale del “Il Corriere della Sera”.

Erica Trabucchi

Luogo: Fondazione Corrente, Via Carlo Porta 5, Milano
Orario: da martedì a giovedì h. 09-12.30 e 15-18.30; venerdì h. 15-18.30.
Ingresso: ingresso gratuito

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento