La storia del libro in mostra a Firenze

31/3/2015

“La forma del libro: dal rotolo al codice” è il nome della mostra che fino al 27 giugno espone alla Biblioteca Medicea di Firenze una grande collezione che racconta la storia dei manoscritti, dalla forma più antica alla più moderna.

Un coccio su cui uno scolare del II secolo a.C. incise i versi di una poesia di Saffo e un prezioso rotolo del Giappone del XIX secolo dal contenuto molto particolare, tra l’erotico e il grottesco.

Questi i due pezzi che rispettivamente aprono e chiudono questa incredibile mostra che raccoglie nelle sale della Biblioteca Medicea di Firenze alcuni dei più antichi e rari pezzi mai esposti al pubblico.

Una lunga storia è narrata tra i manoscritti in mostra, dai più semplici ai più articolati, dagli impalpabili ma resistenti papiri mediorientali a quelli che sono i libri-cardine della nostra cultura, come la Bibbia.

Il percorso espositivo è diviso in due sezioni. Nella prima si mostrano alcuni preziosi pezzi della collezione di papiri laurenziani, completa di differenti tipologie di manoscritto, dal liturgico al giuridico, dalle pergamene alle tavolette in legno cerate. Nella seconda parte, invece,  raccoglie quei volumi scelti come i più rappresentativi della forma di libro di successiva generazione, molti appartenenti al mondo occidentale e, seppur più rari, alcuni esempi di forme orientali.

rotolo

SCOPRI LA TOSCANA IN VIRTUAL TOUR

Alla Bibbia è dedicata una vetrina in cui sono esposte due forme molto differenti del medesimo libro sacro: quella di Santa Maria del Fiore di Firenze, più monumentale, e un formato più piccolo, “portatile”, quello della cosiddetta Bibbia di Marco Polo.

Splendidi anche i manoscritti d’autore, tra cui opere autografe di Giovanni Boccaccio (1313-1375) e Francesco Redi (1626-1697).

Come detto, due rotoli e di paesi molto lontani dalla nostra Penisola, uno dalla Cina e l’altro dal Giappone, chiudono la mostra presentando moderni esempi di forme di trasferimento di informazioni e parole provenienti dall’altra parte del mondo: pezzi rari per i nostri musei e biblioteche, e per questo ancor più interessanti e preziosi.

 

Info:

“La forma del libro: dal rotolo al codice (secc. III a.C.-XIX d.C.)

10 febbraio – 27 giugno 2015

Biblioteca Medicea Laurenziana, Piazza San Lorenzo 9, Firenze

Orari mostra: lunedì – sabato ore 9,30 – 13,30 (chiuso domenica, 6 aprile, 1 maggio, 24 giugno)

Biglietti: € 3,00 – € 2,50 se acquistato unitamente al biglietto della Basilica di San Lorenzo

tel. 055 2937911 –b-mela.mostre@beniculturali.it

 

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento