La Sabina sarà il nuovo set di Giuseppe Tornatore

17/6/2015

Il piccolo borgo di Montenero Sabino è stato il set cinematografico dell’ultimo film firmato Giuseppe Tornatore: “The Correspondence”.

La Sabina, splendida regione storico-geografica alle porte di Roma, per lo più ubicata nella provincia di Rieti, colpisce ancora. Dopo Casperia, magnifico paese arroccato su un colle da cui domina una porzione di Valle del Tevere, scelto per l’ultima pubblicità dei biscotti Balocco (anche se, con non poche proteste da parte degli abitanti, nel video pubblicitario è stato “tolto” il grosso albero di leccio che si trova in cima al borgo antico, forse per renderlo meno riconoscibile) tocca a Montenero Sabino.

Castello di Montenero

Montenero è un paese davvero particolare: esso si sviluppa lungo un’unica e stretta strada su un costone nascosto tra le curve della valle dominata dal Monte Tancia, una delle vette più alta dei Monti Sabini.

Da un lato c’è il suo antico Castello Orsini, location di eventi e manifestazioni a tema storico, sull’altro estremo del paese la sua unica chiesa, San Cataldo, anch’essa d’epoca medievale.

Piccolo gioiello ricco di fascino, è stato proprio il suo castello il set di “The Correspondence”, lungometraggio del grande regista italiano Giuseppe Tornatore.

SCOPRI LA SABINA IN VIRTUAL TOUR

Giuseppe Tornatore

La troupe, di circa 100 persone, per alcuni giorni ha trasformato Montenero in una piccolissima Cinecittà e secondo alcune indiscrezioni protagonisti della pellicola sarebbero Jeremy Irons e Olga Kurylenko e da quel che si dice la colonna sonora sarà di Ennio Morricone

Una grande possibilità di sviluppo turistico non solo per il paese, ma anche per tutta l’area del Tancia e della Sabina in generale, che sarà sicuramente notata in tutto il mondo grazie alle riprese cinematografiche che di sicuro avranno reso giustizia a questi scenari e a questo territorio già dì per sé magnifico.

Guarda QUI il video dei biscotti Balocco a Casperia

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento