Itinerario nella Letteratura: Procida nelle parole e nei luoghi di Elsa Morante

14/10/2015

Al via il 17 e il 18 ottobre a Procida l’Itinerario nella Letteratura, due giorni di eventi tra interventi musicali, mostre, proiezioni, visite guidate e la presentazione della XXIX^ edizione del Premio “Procida, Isola d’Arturo-Elsa Morante” in una versione totalmente rinnovata.

Inserito nel settimo dei 10 weekend tematici previsti fino a novembre, l’Itinerario nella Letteratura fa parte della lunga programmazione dell’evento “Itinerari Procida 2015”, un progetto co-finanziato con il Piano di Azione e Coesione dalla Regione Campania nell’ambito del “Piano strategico per il turismo – Programma di eventi promozionali”.

La letteratura sarà, quindi, al centro del prossimo fine settimana di Procida, che nei giorni del 17 e 18 ottobre, nella Chiesa di S. Margherita Nuova, a Terra Murata e in giro per altri luoghi significativi dell’isola,  vedrà rinascere la figura emblematica e carismatica di Elsa Morante, scrittrice romana legatissima a questa piccola perla del Golfo di Napoli.

location_santamargherita

La manifestazione, in collaborazione con la Biblioteca Nazionale Centrale e la Direzione Generale delle Biblioteche e degli Istituti Culturali, è finalizzata alla presentazione della giuria al pubblico e all’annuncio della nuova impostazione e riorganizzazione del Premio. Inoltre, ci saranno una mostra, la proiezione di un film inedito e un percorso guidato di letture e musica lungo i luoghi di Procida descritti nel libro.

Nella sua XXIX edizione, il Premio punterà su alcuni elementi caratterizzanti: l’insediamento di una nuova giuria tecnica affiancata da una giuria popolare, composta da lettori indicati dalle librerie (Graziella e Nutrimenti) e da alcuni studenti della scuola superiore. Il bando uscirà nel febbraio 2016 e i tre libri selezionati saranno sottoposti durante l’estate al vaglio della giuria popolare. La manifestazione si concluderà in ottobre 2016 con la proclamazione dei vincitori.

Organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Procida con il patronato del Presidente della Repubblica e della Regione Campania, si articola quest’anno in due sezioni:

- Sezione narrativa

- Sezione “Com’è profondo il mare”, dedicata ai migliori libri scritti su questo tema nel corso dell’anno.

Procida è sede dal 1986 di questa importantissima manifestazione patrocinata dal Comune che annovera tra i suoi giurati, nomi prestigiosi nell’ambito letterario e presenze di spicco internazionale.

 

Elsa Morante: vita e opere

Elsa Morante nasce a Roma il 12 agosto 1912.

Nel 1941 sposa il noto scrittore Alberto Moravia, con cui scopre l’isola di Procida. Nel 1948, pubblica Menzogne e Sortilegio, il libro che la impone al pubblico e alla critica.

Nel 1957 pubblica il capolavoro, L’Isola di Arturo, nato e scritto totalmente a Procida, con cui vince il Premio Strega.

Tra il 1961 e 1963 finisce il matrimonio con Moravia, seguito da anni difficili durante i quali pubblica Lo scialle Andaluso, La Storia e, nel 1982, Aracoeli.

Muore nel 1985 e le sue ceneri vengono disperse nelle acque che circondano l’isola di Procida.

SCOPRI LA CAMPANIA IN VIRTUAL TOUR

L’Isola di Arturo: la trama

Arturo Gerace nasce e vive a Procida la sua infanzia e adolescenza. Rimasto orfano di madre, attribuisce al padre le caratteristiche di un eroe, al quale lega i propri cicli vitali aspettando i suoi ritorni così come si aspetta l’alternarsi delle stagioni.

Il padre è scontroso ed inarrivabile, ma per Arturo rappresenta l’ideale dell’eroe bello, invincibile.

Un giorno il padre conduce a Procida la sua nuova moglie: Nunziatina. In un primo tempo, Arturo sente per Nunziatina un’avversione profonda ma poi se ne innamora. Questo amore lo fa soffrire e si intensifica quando scopre che suo padre è omosessuale. Arturo decide di lasciare Procida per sempre.

ITP_Locandina_A3_Bozza.jpg-page-001

Procida e il Parco Letterario: i Giardini di Elsa (Eldorado)

Il Parco Letterario è un’importante iniziativa promossa da qualche anno in Italia. La Campania possiede cinque luoghi designati, tra i quali quello di Procida,  ispirato alla storia e all’opera di Elsa Morante.

Il Parco Letterario, in particolare, mira a far conoscere Procida attraverso le parole e le suggestioni create da Elsa Morante.

 

Da L’isola di Arturo:

“…Ah, io non chiederei di essere un gabbiano, né un delfino; mi accontenterei di essere uno scorfano, ch’è il pesce più brutto del mare, pur di ritrovarmi laggiù, a scherzare in quell’acqua.”

“…I nuovi misteri che intravedevo, gli annunci inquietanti, indecifrabili, e i miraggi, gli addii dell’infanzia e della mia piccola madre morta e ripudiata, tornavano a ricomporsi nell’antica chimera multiforme che mi incantava. Questa chimera adesso mi rideva con altri occhi, tendeva altre braccia, e aveva diverse preghiere, voci, sospiri; ma non mutava il suo fatato velo: l’ambiguità che mi imprigionava nell’isola come una ragnatela iridescente”.

“…Non mi va di vedere Procida mentre s’allontana e si confonde, diventa come una cosa grigia… Preferisco fingere che non sia esistita”.

 

Info, Prenotazioni e Visite guidate gratuite

Per ogni evento è possibile prenotarsi presso l’Infopoint sito presso la Stazione Marittima, compilando il form sul sito dedicato www.itinerariprocida.it/prenota/; inviando una mail a infopoint@itinerariprocida.it o telefonando ai seguenti numeri: 334 85 14 028 / 334 85 14 252
Nelle due giornate di presentazione del Premio sarà possibile prenotare le visite guidate gratuite alla scoperta dei luoghi più significativi dell’isola, sempre previa prenotazione ai suddetti recapiti.

 

PROGRAMMA

Chiesa di Santa Margherita

19:00 / Presentazione di Nico Granito della nuova edizione del Premio.

Donatella Bianchi presenta al pubblico tutti i membri della giuria presieduta da Gabriele Pedullà.

Membri della Giuria:

 

NARRATIVA

Gabriele Pedullà / Presidente critico letterario, scrittore, saggista, redattore dell’Atlante della Letteratura Italiana, docente Università Roma 3 Silvia Acocella / Docente Letteratura Contemporanea Università Federico II, Napoli

Salvatore Di Liello / Docente Università‡ Suor Orsola Benincasa e Federico II, Napoli

Filippo La Porta / Critico letterario, saggista, giornalista

Loredana Lipperini / Critico letterario, giornalista, conduttrice Faharenheit

Fabio Masi / Libraio

Paolo Peluffo / Saggista, giornalista, vice-presidente società Dante Alighieri

Gilda Policastro / Poeta, italianista, critica letteraria

Giovanna Rosa / Critica letteraria, docente, ricercatrice su Elsa Morante, membro di MOD

 

COM’È PROFONDO IL MARE

Donatella Bianchi / Giornalista Linea Blu, presidente WWF Italia

Sebastiano Tusa / Archeologo, sovraintendente del mare Regione Sicilia

Claudio Fogu / Studioso del Mediterraneo, docente Università di California

 

20:00 / Intervento musicale

di Gianni Lamagna (voce nuova compagnia di canto popolare) in

“ll’urdemo ‘nnammurato – canzoni di napoli dimenticate” e showcase nuovo album “neapolitan shakespeare”

 

Domenica 18 Ottobre

 Giardini di Elsa (Eldorado)

10:30 / I luoghi di Arturo

Passeggiando dall’Eldorado alla Vigna, con letture (Marco Landola) e musiche (Alessandro Butera) introduce Silvia Acocella; a cura di Michela Iovino

 

Chiesa di Santa Margherita

19:00 / Proiezione Docufilm “Elsa Morante”

di Francesca Comencini prodotto da France 3, edizione italiana a cura della Biblioteca Nazionale Centrale.

 

 Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento