In Tuscia è tempo di jazz, dal 23 luglio a Bagnoregio

21/7/2014

Torna Tuscia In Jazz, che giunge quest’anno alla sua tredicesima edizione. L’appuntamento con questo festival, ormai saldamente radicato nel territorio della Tuscia e nel panorama nazionale degli appassionati della musica jazz, è per i giorni che vanno dal 23 luglio al 9 agosto.

Come ogni anno le più grandi star del panorama mondiale, studenti da ogni parte del globo e spettatori affezionati  percorreranno anche molti chilometri per assistere ai diversi concerti.

Appuntamento a Bagnoregio dal 23 luglio

Appuntamento a Bagnoregio dal 23 luglio

GUARDA I VIRTUAL TOUR DI BAGNOREGIO

La manifestazione, che abbraccia numerose località della provincia di Viterbo, ha il proprio punto di riferimento nel comune di Bagnoregio, palcoscenico affascinante con il suo borgo fantasma.

Quest’anno tra gli artisti che saliranno sul palco di Tuscia in Jazz ci saranno Giovanni Lindo Ferretti, che aprirà la manifestazione il 23 luglio a Bagnoregio, seguiranno una serie di concerti dalla matrice più strettamente jazz che vedranno sul palco artisti come Kurt Rosenwinkel, Aldo Bassi, Peter Bernstein, Scott Colley, Eric Harland, Remo Anzovino, Gegè Munari, Kevin Hais, Donny McCaslin, Marcus Gilmore, Elisabetta Antonini, Peter Bernstein. Il 2 agosto Rosanna Casale che si esibirà in uno spettacolo dedicato a Giorgio Gaber nella suggestiva cornice di Civita di Bagnoregio. La serata conclusiva  sarà quella del 3 agosto, che vedrà protagonista Omar Sosa, pianista cubano dalla fama planetaria, che fonde la musica della sua isola con la world music.

Ma la musica non finisce qui:  in parallelo alla manifestazione si svolgerà il Tuscia in Jazz European Jazz Award 2014, con la partecipazione di gruppi e solisti italiani e stranieri, mentre oltre 120 giovani musicisti parteciperanno ai corsi estivi del Tuscia in Jazz, tenuti da alcuni degli artisti previsti in cartellone.

Maggiori informazioni ed il calendario della manifestazione sul sito web: www.tusciainjazz.it

Valeria Davolo

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento