In Puglia l’Arte fa lo straordinario

29/6/2015

Dal 4 luglio al 26 settembre 2015 partirà la terza edizione del “Puglia Open Days”, un bellissimo progetto che valorizza e porta alla scoperta del ricco patrimonio culturale ed artistico della regione. Ogni sabato e per tredici sabato consecutivi si potenzierà l’offerta turistica pugliese con l’apertura straordinaria di musei, siti archeologici, chiese, castelli, teatri e parchi, non mancheranno monumenti suggestivi e spesso messi da parte come fari, torri e trabucchi sul mare. Tutti gli itinerari saranno totalmente gratuiti ed organizzati attraverso visite guidate sia serali che notturne.

gravina-in-puglia

I suggestivi percorsi sono suddivisi per aree culturali, tra le prime c’è la Magna Grecia pugliese, con le zone di Gravina, della Murgia e di Taranto, antica città fondata dagli spartani, come testimoniato dai reperti conservati all’interno del Museo MARTA, uno dei più importanti musei archeologici dell’Italia meridionale. L’itinerario in città continua con la visita al Castello Aragonese ed all’ipogeo funerario paleocristiano di Palazzo Delli Ponti.

Con la seconda area culturale si arriva in Salento, qui si potranno visitare testimonianze religiose come la Basilica Santa Croce ed il Duomo di Lecce, cuore barocco della Puglia; testimonianze storiche come Palazzo Granafei Nervegna di Brindisi e le colonne terminali della via Appia antica che da Roma arriva fino alla città salentina; testimonianze folkloristiche come i laboratori di Pizzica e Taranta di Melpignano, centro nevralgico del famoso festival “Notte della Taranta”.

i_trulli

Ci si sposta rapidamente nella Valle d’Itria e nella terra dei Trulli, un viaggio indietro nel tempo che attraversa il Parco archeologico di Egnazia, vicino a Fasano fino ad arrivare alle famose costruzioni pugliesi famose in tutto il mondo.

Il viaggio nella Puglia Imperiale ripercorre invece i posti ed i monumenti più significativi di Federico II, da Castel del Monte, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, alla Cattedrale di Trani, passando per il Santo Sepolcro ed il Castello svevo di Barletta.

Vieste

Significativo anche il percorso nella Daunia e nel Gargano, dove andranno in scena gli storici trabucchi di Vieste e di Molinella.

Puglia Open Days sarà un’iniziativa dedicata ad un turismo di atmosfere e suggestioni, amante della storia, della cultura, dell’arte e della natura incontaminata.

 

Cesare Paris

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento