In bici tra il Tevere e l’Appia Antica

8/4/2015

Anche se la Città di Roma non è all’avanguardia nel campo dei percorsi in bicicletta, e la stagione primaverile ancora si fa attendere, la pista ciclabile attrezzata lungo il fiume Tevere è molto piacevole da percorrere. Il tratto più interessante dal punto di vista storico-culturale è quello che collega la riva destra del fiume, nei pressi dell’Isola Tiberina con la riva opposta all’altezza del Museo dell’Ara Pacis, proseguendo così verso Ponte Milvio.

lungotevere_di_roma

Una volta scesi lungo la banchina del Tevere si percorre la pista in direzione del centro di Roma, attraversano Ponte Sisto, da li si può pedalare verso Ponte Vittorio Emanuele II fino a raggiungere Città del Vaticano, nei pressi della Basilica di San Pietro. Continuando il percorso si attraversa l’arcata del bellissimo Ponte Sant’Angelo, ornato dalle statue degli angeli del Bernini, fino ad arrivare all’ombra del Ponte Cavour. La ciclabile prosegue il suo tracciato verso i posti più verdi di Roma, addentrandosi al Foro Italico.

appia antica

Meno ufficiale, ma molto suggestivo, è il percorso che attraversa l’Appia Antica, da percorrere almeno in parte per toccare con mano la tranquillità e la grande presenza di monumenti antichi e sepolcri che la circondano, paesaggio meraviglioso e romantico allo stesso tempo. I migliori punti di partenza dell’itinerario sono Porta San Sebastiano, il Mausoleo di Cecilia Metella, nei pressi dell’Appia Antica Caffè o la sede ufficiale del Parco dell’Appia Antica. Da qui, seguendo l’antico tracciato, si incontrano alcuni dei siti archeologici più interessanti della Roma antica, come la Villa di Massenzio ed il Mausoleo di Romolo, la Villa dei Quintili, il Castello Caetani, le Catacombe di San Sebastiano ed il Monumento Casal Rotondo.

Attraversare Roma in bici è un modo per scoprire la magnificenza artistica e culturale della città, assaporando la pace bucolica che si incontra nelle sue aree verdi.

Cesare Paris

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento