I Monti Lucretili, una natura selvaggia a pochi passi da Roma

9/1/2015

Il Parco Regionale Naturale dei Monti Lucretili è uno dei più grandi del Lazio, situato tra il territorio calcareo dell’Appennino laziale e la pianura tirrenica. Nonostante la vicinanza alla Città di Roma e a Tivoli, oggi il suo territorio resta sorprendentemente “selvaggio”, grazie ai suoi 18.000 ettari in parte ancora incontaminati, mentre la vetta più alta è il Monte Pellecchia, che con i suoi 1368 metri domina la valle del torrente Licenza.

monti lucretili 3

L’incantevole territorio del parco comprende una corona di piccoli comuni che appartengono alle province di Roma e Rieti: Vicovaro, Moricone, Orvinio, Palombara Sabina, Poggio Moiano, Percile, Roccagiovine, Licenza, Marcellina, San Polo dei Cavalieri, Scandriglia, Monteflavio, Montorio Romano.

moni lucretili 1
Gli ambienti più caratteristici del Parco dei Monti Lucretili comprendono boschi, laghetti, territori carsici e vasti prati d’altura circondati da faggeti e pascolati da cavalli e vacche maremmane. Nella zona, ricca di flora e fauna, non mancano gli ambienti rupestri, luoghi ideali per alcuni rapaci come l’ Aquila reale ed il Falco pellegrino.

 

monti lucretili 2
Oggi all’interno dell’area protetta del parco sono presenti una cinquantina di sentieri che si sviluppano per oltre 230 km, e durante l’intero anno si possono effettuare sia escursioni di varia difficoltà che trekking, seguendo facilmente i percorsi segnalati dal CAI (Club Alpino Italiano) sul terreno o sulle rocce.

Cesare Paris

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento