I luoghi del cuore 2014

20/2/2015

La VII edizione del Censimento I Luoghi del Cuore 2014 proposto dal FAI, Fondo Ambiente Italiano, ha raggiunto un risultato straordinario, indice di quanto sia diffuso e radicato negli italiani il sentimento di sensibilizzazione e salvaguardia del patrimonio artistico e culturale nazionale.

L’edizione 2014 è stato un successo senza precedenti, 1.658.701 voti raccolti, un’attiva partecipazione di cittadini, associazioni e comitati spontanei, passati dai 51 del 2012 ai 276 dell’anno appena trascorso.

convento_di_monterosso

I Luoghi del Cuore sono un passo importante per definire lItalia più amata dagli italiani, uno strumento incisivo legato al tema della tutela dei Beni Culturali.

Troppo spesso ci si trova di fronte a luoghi che rispecchiano fedelmente le allarmanti tematiche del Bel paese, come l’abbandono di antiche aree archeologiche, un caso su tutti la Villa di Cicerone a Formia, l’incuria delle aree agricole, un esempio è la Villa Cernazai in Friuli, l’erronea gestione dei grandi complessi monastici, emblematica è la Certosa di Trisulti nel Lazio, o il dissesto idrogeologico che ha portato al crollo del muro di cinta del Convento di Monterosso, vincitore del censimento FAI 2014. Questo splendido luogo di culto, costruito nel 1619 e situato nel borgo delle Cinque Terre, è un vero gioiello artistico e religioso colpito purtroppo dalla tragica alluvione del marzo 2013.

certosa_di_calci

Il secondo posto premia la Certosa di Calci, vicino Pisa, ex convento dalle forme barocche costruito nel 1366.

Al posto più basso del podio si è piazzato il Castello di Calatubo, un’antica fortezza che domina dall’alto il golfo di Castellammare, vicino Trapani.

castello_di_calatubo

Il prossimo passo del FAI, in vista di Expo 2015 che avrà luogo a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre, sarà la proposta di una sezione completamente dedicata ai siti di produzione e trasformazione del cibo italiano.

Negli ultimi anni in Italia si è scoperta una passione collettiva per la difesa dei nostri tesori artistici, culturali, storici, ambientali ed enogastronomici, passione che porterà, a prescindere dai dati numerici, al trionfo dell’Italia più bella.

Cesare Paris

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento