Grande spettacolo in Puglia: a gennaio a Novoli torna ad accendersi “La Focara”

20/12/2013

Dal 16 al 18 gennaio torna a Novoli, paesino della provincia di Lecce, “La Focara”, un imperdibile appuntamento che, fin dal primo giorno, darà il via ad una serie di concerti, eventi e rituali in onore del patrono locale, secondo una tradizione che fin dagli anni ’70 non smette di stupire ed incuriosire visitatori, reporter e architetti di tutta Italia.

La Focara di Novoli

La Focara di Novoli

E’ iniziata il 15 dicembre a Novoli la costruzione de “La Focara”, un’enorme struttura di 20 metri di diametro per 25 di altezza a forma di piramide tondeggiante, che riprende le sembianze di quella che è una tipica costruzione di campagna utilizzata dai contadini come deposito.  Un rito che comincia un mese prima con l’assembramento delle varie fascine che dai campi vengono trasportate, mano a mano, fino in piazza Regina Margherita generando, sotto gli occhi attenti degli abitanti di Novoli – che passando di lì rimangono ancora oggi “incantati” di fronte a un tale spettacolo – quella che in Salento viene chiamata ““furnieddhru”, il magazzino del contadino.

GUARDA TUTTI I VIRTUAL TOUR DI LECCE

E’ questa la costruzione che da oltre quarant’anni affascina quanti decidono di assistere a quelli che sono i tradizionali festeggiamenti che Novoli, piccolo borgo della Puglia, detto “la Città del Fuoco e del Vino”, dedica al proprio santo patrono: Sant’Antonio Abate.

Un evento incredibile, che anche per questa rinnovata edizione attirerà non solo curiosi, giornalisti e architetti ma anche tanti artisti di fama internazionale, che nei tre giorni metteranno su un vero e proprio “Festival della Focara”. Musica, arte, cultura, gastronomia e tradizione: saranno queste, infatti, le parole d’ordine per una manifestazione che cresce ogni anno diventando sempre più conosciuta e “partecipata” da personalità e turisti provenienti da tutti il Mondo.

GUARDA TUTTI I VIRTUAL TOUR DELLA PUGLIA

Nomi come Hidetoshi Nagasawa – famoso architetto giapponese – il fotografo napoletano Peppe Avallone, solo per citarne alcuni e artisti del calibro di Youssou N’Dour, in concerto il 16 gennaio, e altri gruppi locali e internazionali di fama mondiale, per tre giorni “infiammeranno” il sacro fuoco dell’arte e della musica per rendere ancor più emozionante la già intensa atmosfera rituale.

La sera del 16 gennaio il rito “si accenderà”, riscaldando la “piazza” e la temperatura invernale, al suono di musica dal vivo: “La Focara” inizierà a bruciare lentamente, davanti al pubblico emozionato, al ritmo dei fuochi d’artificio che dall’interno esploderanno ridando vita alla tradizione.

Valentina Sanesi

Info:
La Fòcara
16/17/18 Gennaio 2014
Novoli (Lecce)
www.fondazionefocara.com

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento