Giornate FAI di Primavera

17/3/2015

Sabato 21 e domenica 22 marzo 2015 torna lo storico appuntamento con la Primavera del FAI, due giornate all’insegna dell’arte, della cultura, della storia e della natura, il tutto in maniera gratuita o a contributo libero.

L’appuntamento, giunto alla XXIII edizione, apre al pubblico 780 luoghi meravigliosi sparsi in tutte le regioni italiane, borghi, chiese, ville, palazzi, aree archeologiche, giardini, castelli e archeologia industriale, persino caserme, archivi musicali e scuole militari.

Cattedrale di Matera

Le Giornate FAI di Primavera, che finora hanno coinvolto più di 7.800.000 visitatori, darà la possibilità di accedere ad alcuni dei luoghi più belli del mondo, come  la Cattedrale di Matera, chiusa al pubblico da ormai 15 anni per i lavori di restauro; Palazzo Chigi a Roma, sede del Governo Italiano; il parco di Villa Gregoriana a Tivoli; l’Abbazia di San Fruttuoso vicino Genova; il Bosco di San Francesco ad Assisi; la Baia di Ieranto in Campania o l’Abbazia di Santa Maria di Cerrate di Squinzano.

Villa Gregoriana di Tivoli

L’evento è reso possibile grazie ai volontari del FAI, all’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana ed al patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo; del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e della Commissione Europea.

Le Giornate FAI di Primavera quest’anno chiuderanno la bellissima campagna “Ricordiamoci di salvare l’Italia“, la settimana di raccolta fondi dedicata dalla RAI ai beni culturali in collaborazione proprio con il FAI, una maratona televisiva che racconterà la bellezza e l’unicità del nostro patrimonio artistico, culturale e paesaggistico.

Cesare Paris

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento