Giacomo Balla: un libro celebra la sua “visione” futurista della moda

6/7/2015

Martedì 7 luglio all’Harridge Club di Torino verrà presentato il volume “Moda futurista. Tempere e disegni di Giacomo Balla”: l’applicazione futuristica dell’arte alla vita quotidiana.

A cento anni dall’uscita del Manifesto “Ricostruzione futurista dell’Universo”, firmato da Giacomo Balla e Fortunato Depero, Gli Ori Editori pubblicano il volume “Moda futurista. Tempere e disegni di Giacomo Balla”, a cura di Paola Gribaudo. Il libro, che sarà presentato in anteprima martedì 7 luglio all’Harridge Club di via Giolitti 45/g, a Torino raccoglie un totale di 40 bozzetti, tra disegni e tempere, realizzati dal pittore tra il 1914 e il 1929 a Roma, a casa Balla.

SCOPRI TORINO IN VIRTUAL TOUR

Balla-motivo per foulard

Un tripudio di colori, forme, geometrie ardite, accostamenti che guardano al futuro con cui Balla “detta” la moda futurista, nell’abbigliamento e nell’arredamento.

Ed è così che prendono vita progetti per stoffe, tappeti e piastrelle ma anche per sciarpe, foulard, panciotti, cravatte, borsette per le donne, imprimendo la propria arte nella linea della maison di Madeleine Vionnet e introducendo per primo un importante concetto: quello di una moda che crea abiti che siano anche opera d’arte, ma non solo, anche mezzi di propaganda futurista, per cui espressione della propria epoca.

 

 

Info:

Giacomo Balla. “Moda Futurista. Disegni e tempere di Giacomo Balla”.

Testi di Carla Cerutti. A cura di Paola Gribaudo.

2015, Gli Ori Editori

Presentazione del libro: martedì 7 Luglio 2015 Torino

Harridge DeiMille – Torino

www.harridge.it

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento