Firenze: le opere di Picasso in mostra a Palazzo Strozzi

29/9/2014

Fino al 25 gennaio Palazzo Strozzi a Firenze ospita la mostra antologica “Picasso e la modernità spagnola”, un confronto fra lo stile di alcuni dei più grandi interpreti dell’arte moderna in Spagna.

Circa novanta sono i capolavori esposti provenienti dal Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia di Madrid in mostra fino al 25 gennaio 2015. L’obiettivo della mostra è sottolineare e riflettere sull’influenza che ebbe Pablo Picasso (Málaga, 25 ottobre 1881 – Mougins, 8 aprile 1973) su altri artisti spagnoli del ‘900 come Joan Miró (Barcellona, 1893 – Palma di Maiorca, 1983), Salvador Dalí (Figueres, 1904 – Figueres, 1989), Juan Gris (Madrid, 1887 – Boulogne-sur-Seine, 1927), Maria Blanchard (Santander 1881 – Parigi 1932), Julio González (Barcellona, 1876 – Arcueil, 1942) di cui sono presenti alcune opere che vanno a completare il percorso espositivo, guidando lo spettatore in un “viaggio” tra “reale” e “surreale”, per indagare la sottile linea di confine fra immaginazione e verità storica.

GUARDA TUTTI I VIRTUAL TOUR REALIZZATI IN TOSCANA

 picasso_palazzo_strozzi

Tra i lavori in mostra nella splendida location fiorentina di Palazzo Strozzi, tanti capolavori di Picasso come “Testa di donna”, “Pittore e modella”, il “Ritratto di Dora Maar” e alcune incisioni e importanti disegni preparatori per la prima volta esposti in Italia, come quelli per la sua opera più grande, in tutti i sensi: “Guernica” (1937), capolavoro cubista realizzato per esporlo in occasione della Mostra Internazionale di Parigi. Il quadro, che ha come soggetto la Guerra civile spagnola (1936-1939) misura .

Tra le opere degli altri grandi pittori e scultori del XX° secolo che presero ispirazione da Pablo Picasso, precursore e maestro assoluto dell’arte moderna mondiale, il celebre “Arlecchino” di Dalì e il “Sentiero” di Mirò, per un’esposizione che è un vero e proprio excursus storico e artistico volto ad indagare più “intimamente”, attraverso l’occhio dei suoi artisti, un’ importante capitolo di storia di Spagna.

Una grande mostra con grandi interpreti, non a caso una delle frasi preferite di Picasso era: “I buoni artisti copiano, i grandi artisti rubano”.

 

Info:

 

“Picasso e la modernità spagnola”

20 settembre – 25 gennaio 2015

Palazzo Strozzi Piazza degli – Firenze

 

Tel: 055 2645155

 

Orari d’apertura:

Tutti i giorni (inclusi i festivi) 10.00-20.00/  Giovedì 10.00-23.00

 

Biglietti:  €10,00 intero; € 8,50 ridotto

prenotazioni@palazzostrozzi.org

 

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento