Dal Messico a Saturnia, alla scoperta delle terme naturali

30/1/2015

Immergersi dentro sorgenti termali naturali di acqua calda e farsi avvolgere dai fumi benefici dei fiotti che scendono da splendide insenature non è un sogno, ma un desiderio low cost realizzabile anche d’inverno. Le terme affascinano da sempre turisti e viaggiatori, forse per la loro terapeutica facoltà di rigenerare corpo e mente. Caldo e sali minerali sono il valore aggiunto di queste acque, spesso riscaldate direttamente dalla terra e da anfratti di origine vulcanica.

tolantongo_messico

Alcune di queste oasi naturali di benessere sono molto note, come le famose Takaragawa Onsen, in Giappone, le terme più grandi del mondo, dove l’acqua, proveniente da 3000 sorgenti, raggiunge i 41°; la Blue Lagoon, in Islanda, con acque ricche di zolfo e silicio che arrivano fino ai 39°; le Pammukkale, in Turchia, un magnifico fiume di acqua caldissima che sgorga fino alla temperatura di 36°; e ancora, le sorgenti termali di Tolantongo, in Messico, un canyon dove potersi tuffare in piscine di acqua calda; le Hot Water Beach, in Nuova Zelanda, dove l’acqua termale arriva direttamente dalla sabbia, creando pozze rigeneranti.

terme_di_saturnia

Ma anche l’Italia offre infinite sorgenti e cascate naturali, come le Terme di Saturnia, in Maremma Toscana, formate da cascate fruibili liberamente, dove le acque sulfuree raggiungono quasi i 40°; le Terme di Bagnaccio, vicino a Viterbo, dove le vasche si trovano in aperta campagna; le Piscine Carletti, sempre nei pressi di Viterbo, dove le acque sfiorano quasi i 60°; Bagno Vignoni, bellissimo borgo situato nella Val d’Orcia, dove un’antica vasca termale si apre in mezzo alla piazza principale; le Terme libere di Bormio, in Valtellina, dove le vasche naturali raccolgono acqua calda proveniente da pareti rocciose; e Bagni San Filippo, in provincia di Siena, famosa per le sorgenti di acqua calda proveniente direttamente dal Monte Amiata.

bagno_vignoni

La cosa più incredibile di questi paradisi naturali prosperi di piacere e benessere, è che sono il più delle volte totalmente liberi e gratuiti. Quindi perché non sfruttarli magari durante un viaggio o un semplice week end!

Cesare Paris

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento