Chieti, a Palazzo de Mayo le opere di Sironi e i futuristi durante la Grande Guerra

6/3/2014

Resterà aperta al pubblico fino al prossimo 25 maggio la mostra “Sironi e la Grande Guerra. L’arte e la Prima Guerra Mondiale dai futuristi a Grosz e Dix” che di fatto apre il programma espositivo per il centenario dell’evento bellico (1914-1918) a Chieti.

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

GUARDA I VIRTUAL TOUR DI CHIETI

La mostra promossa dalla Fondazione Carichieti e ospitata a Palazzo de Mayo e curata da Elena Pontiggia, comprende oltre cinquanta opere di artisti che, in vario modo, hanno rappresentato l’esperienza tragica del conflitto: da Balla a Carrà, da Léger a Grosz e Dix, da Previati a Nomellini. Al centro della rassegna è, tuttavia, Mario Sironi, di cui vengono per la prima volta analizzate organicamente la stagione degli anni 1915-1918 e la tematica della guerra.

Info:
Museo Palazzo de’ Mayo e S.E.T. (Spazio Esposizioni Temporanee)
Largo Martiri della Libertà – 66100 Chieti
T. +39 0871/359801
F. +39 0871/347606
Fino al 25 maggio 2014
Aperto anche il 20 aprile (Pasqua), il 25 aprile e il 1 maggio.
Orario:
martedì – venerdì 10,00 – 13,00
sabato – domenica 10,00 – 13,00 / 16,00 – 20,00
Ingresso gratuito
Lunedì chiuso

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento