Bologna: la vita di David Bowie nelle foto di Masayoshi Sukita

26/3/2015

Fino al 10 maggio in mostra alla galleria Ono Arte di Bologna 40 anni di fotografie scattate dal grande fotografo giapponese Masayoshi Sukita a David Bowie, mito sfuggente della musica internazionale.

Un immenso archivio in cui sono contenuti 40 anni di fotografie, quattro decenni in cui Sukita ha seguito David Bowie immortalandolo in scatti che ora fanno storia.

Un’esposizione unica, che ripercorre attraverso quei preziosi attimi catturati dalla macchina fotografica l’intera carriera, e non solo, del famoso cantante, raccontando i suoi stili, i suoi incontri, i suoi concerti, dagli anni 70 ad oggi.

SCOPRI BOLOGNA FOTOGRAFATA IN VIRTUAL TOUR

david bowie

Imperdibili gli scatti realizzati negli anni Settanta per l’album “Heroes” con la famosa foto di copertina in cui il cantante ha gli occhi di diverso colore (1977), quelli del Bowie meno “animale da palcoscenico” e più “essere umano” in visita in Giappone, da cui prese grande ispirazione per i suoi stili, fino agli anni Novanta e primi Duemila, un nuovo millennio che mostra un Bowie più intimo, meno esposto ai riflettori.

Negli oltre quaranta scatti anche il profondo legame tra i due artisti, così come cita il titolo di questa mostra:  “David Bowie. Heroes: fotografie di Masayoshi Sukita”, un’amicizia e un rapporto professionale e personale che, come afferma Sukita ebbe inizio con un “colpo di fulmine” quando il fotografo giapponese lo vide per la prima volta sul palco accanto a Lou Reed ed ebbe un’innata voglia di fotografarlo.

 

 

INFO

“David Bowie. Heroes: fotografie di Masayoshi Sukita”

Galleria ONO Arte Contemporanea, via Santa Margherita, 10 – Bologna

5 marzo – 10 maggio 2015

Valentina Sanesi

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento