Al Palazzo delle Esposizioni di Roma la mostra dell’Agenzia Spaziale Europea

30/9/2014

Fino al 2 novembre il Palazzo delle Esposizioni a Roma ospiterà la mostra “Il Mio Pianeta dallo Spazio: Fragilità e Bellezza”, organizzata dall’ESA in occasione del 50° anniversario della collaborazione europea in ambito spaziale.

Un viaggio unico che attraverso una serie di immagini catturate dai satelliti e videoinstallazioni condurrà i visitatori in luoghi mai visti prima, nei più belli e nascosti, da ammirare con uno sguardo “esterno”, quasi divino e sicuramente privilegiato.

L’esposizione che dal 30 settembre andrà avanti fino al 2 novembre al Palazzo delle Esposizioni concepita dall’ESA – l’Agenzia Spaziale Europea – per celebrare il cinquantesimo anno della presenza dell’Europa come parte attiva nella ricerca e esplorazione dello spazio, presenta una serie di scatti “speciali” che rappresentano il nostro pianeta in tutta la sua bellezza e fragilitàil_mio_pianeta

GUARDA TUTTI I VIRTUAL TOUR DI ROMA

Dalle foto, infatti, è possibile sorvolare virtualmente la superficie terrestre osservandone ogni sfumatura, dal fascino dei ghiacciai a quello delle grandi foreste pluviali. Allo stesso tempo consentono di constatare come vi siano anche diverse “falle” sulla nostra Terra, come intere aree deforestate, il buco dell’ozono che avanza costantemente minacciando la sopravvivenza di piante, animali e persino degli esseri umani, provocando inevitabili cambiamenti climatici e il conseguente mutamento delle attuali condizioni favorevoli alla vita.

Lo scioglimento dei ghiacciai, l’innalzamento degli oceani che provocano tsunami e altri tragici mutamenti terrestri, il riscaldamento dei mari sono solo alcuni dei tanti fenomeni che l’inquinamento e il comportamento poco ecologico dell’essere umano hanno causato negli ultimi decenni.

Una mostra importante, oltre che interessante, perché istruttiva e posta in essere soprattutto con l’obiettivo, oltre che quello di aiutare gli studiosi a comprendere l’entità di tali eventi e la ricerca di metodi per contrastarli e contenerli, di colpire i giovani, sicuramente più consapevoli delle conseguenze di pratiche non sostenibili e maggiormente interessati a mantenere almeno allo stato attuale il proprio pianeta per poter vivere un futuro più sereno, per loro e per i propri figli.

Particolarmente suggestive saranno le immagini della Terra vista con gli occhi dell’astronauta italiano Luca Palermitano dalla Stazione Spaziale Internazionale girate durante la missione “Volare” dell`ASI (Agenzia Spaziale Italiana) che ci raccontano l’incanto del nostro pianeta per farci rendere conto di quanto sia fondamentale combattere e attivarsi per difenderlo da noi stessi. Il tutto grazie al grande potere delle immagini.

 

Info:

 

“Il Mio Pianeta dallo Spazio: Fragilità e Bellezza”

30 settembre – 2 novembre 2014

Palazzo delle Esposizioni, via Nazionale 194– Roma

 

Orari d’apertura:

10.00 – 20.00 Martedì, mercoledì, giovedì, domenica

10.00   – 22.30 Venerdì, sabato

Lunedì chiuso

 

Biglietti:  Intero € 7.50; ridotto € 6.00

 

www.palazzoesposizioni.it

 

Valentina Sanesi

 

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento