A Roma è stata una Pasqua all’insegna della cultura

7/4/2015

Quello di Pasqua è stato un week end all’insegna della cultura per la Città di Roma, invasa dai turisti tutti in fila per ammirare i Musei Civici, i Fori Imperiali ed il meraviglioso Colosseo.

Già nella Domenica Santa, destabilizzata dalla pioggia e dal maltempo, sono state circa 13.000 le persone che hanno visitato il Colosseo, un boom di presenze per ammirare il simbolo della Roma imperiale. Pasqua quest’anno è coincisa con la #domenicalmuseo, appuntamento mensile voluta dal Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, che consente di visitare gratuitamente tutti i musei civici di Roma. Dietro al Colosseo si sono piazzati: Castel Sant’Angelo con 4.859 visitatori; la Galleria Nazionale d’Arte Moderna con 3.468; la Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Barberini con 2.904; la Galleria Borghese con 1.800; Palazzo Venezia con 1.180.

pugile_a_riposo

10.000 invece il numero di visitatori nel giorno di Pasquetta, che hanno approfittato della bellissima giornata di sole per invadere i Musei Capitolini, che hanno fatto la parte del leone, seguiti dai Mercati di Traiano e l’Ara Pacis.

Grandissimo successo di pubblico anche per la bellissima Centrale Montemartini, per la Villa di Massenzio con il Mausoleo di Romolo, per il Macro Testaccio, per il Museo Barracco e per i Musei di Villa Torlonia. Novità assoluta della #domenicalmuseo il Museo di Casal De’ Pazzi, ottavo museo gratuito appena inaugurato.

caravaggio_palazzo_barberini

Dopo l’enorme successo della cultura capitolina nelle giornate pasquali il Ministro Franceschini ha annunciato la sua soddisfazione con un Tweet: “File dappertutto, anche nei siti meno conosciuti”, facendo anche un appello ai musei privati di Roma: “Ci affianchino pure loro in questa grande festa mensile”.

Cesare Paris

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento