A Paestum si celebrano i migliori vini della Campania

26/2/2014

Si svolgerà dal 28 febbraio al 2 marzo presso l’Hotel Mec di Capaccio – a pochi passi dall’area archeologica di Paestum – in provincia di Salerno, la kermesse enogastronomica  ”I Migliori Vini Campania“, evento regionale che segue l’annuale appuntamento “I Migliori Vini Italiani”, che si è tenuto a  Roma presso il Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia  ad inizio febbraio con tutte le aziende vitivinicole d’Italia.

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

GUARDA I VIRTUAL TOUR DELLA CAMPANIA

Nato dalla collaborazione di Luca Maroni con Angelo Zarra, già ideatore della manifestazione Paestum Wine Festival, l’evento si pone l’obiettivo di fungere da esclusiva vetrina per le migliori aziende di una Regione che può vantare ben 23mila ettari di vigne e che nell’ultima vendemmia ha registrato un confortante +15% di raccolto.

Quello vitivinicolo si presenta infatti come un settore centrale per l’economia campana, che conta una ventina di denominazioni ed una tradizione enologica di origini antichissime.

In un territorio quindi in cui la vite da sempre trova la sua ideale dimora, ed in cui il clima origina straordinarie produzioni gastronomiche, “I MIGLIORI VINI CAMPANIA – Paestum Wine Festival 2014″ si pone l’obiettivo di esaltarne e promuoverne le ricchezze attraverso degustazioni guidate da Luca Maroni, che alla presentazione dell’evento ha testimoniato tutto il suo apprezzamento: “Davvero poche le regioni italiani che vantano un miglioramento qualitativo tanto diffusamente rappresentativo come la Campania: i grandi vini del Taburno, del Massico, del Beneventano, del Sannio, dell’Ischitano, del Salernitano, del Napoletano, del Cilento e della Costiera Amalfitana alla stessa altezza dei magnifici vini dell’Irpinia. Una gamma di bianchi e rossi autoctoni capaci di rivaleggiare con le migliori varietà internazionali universalmente apprezzate”.

I visitatori potranno partecipare alle presentazioni dei nuovi vini e alle degustazioni guidate dei grandi bianchi e rossi campani, verticali d’annata, laboratori, cene a tema su prenotazione ed una frizzante serata a chiusura del week-end, in cui il dio Bacco avrà la centralità della scena, a simbolo della Campania che funziona ed è tra i principali vettori del rilancio economico, produttivo e culturale dell’intera regione, dall’incomparabile e fruttuosa bellezza.

Info e contatti: www.imigliorivinitaliani.it

Commenti

commenti

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento